LGBT

Recensione in Anteprima – “Un morso è per sempre” di Mary Durante

Titolo: Un morso è per sempre
Autore: Mary Durante
Genere: MM Urban fantasy, vampiri
Casa Editrice: Self Publishing
Lunghezza: 210 pagine
Prezzo: Ebook €2,99 – Cartaceo €11,50
Data di pubblicazione: 26 Febbraio 2021

ACQUISTA

SINOSSI

Chi non vorrebbe trovarsi sulla porta di casa uno sconosciuto con l’aspetto di un modello e un sorriso da svenimento?
Simon, diciannove anni di sfiga continua, scarsi successi nelle relazioni e un discutibile amore per le pantofole pelose, pagherebbe per avere una simile opportunità.
Quando il sexy e misterioso Victor appare nella sua vita, gli sembra un insperato colpo di fortuna, ma presto si rende conto che è solo l’ennesimo scherzo del destino.
Perché Victor è un vampiro, più che il suo corpo desidera il suo sangue e, particolare ancora peggiore, Simon ha la terribile sensazione che potrebbe davvero innamorarsi di lui.

Avvertimenti: romance MM autoconclusivo a tema vampiri, presenza di scene di sesso esplicite.


RECENSIONE

“L’arte di essere uno snack”

In “Un morso è per sempre” scopriamo, nell’autrice Mary Durante, una vena narrativa più leggera e briosa. Ci allieta con la freschezza di una storia delicatamente lieve e due protagonisti caratterialmente disarmanti. Ci ritroviamo così catapultati, e avvinti, tra le sue pagine, attimi intrisi da un pizzico di ironia e commozione, senza tralasciare la sensualità morbida che ci regala scene erotiche dolcissime.

Simon è un giovane che riesce ad insinuarcisi nel cuore con immediatezza e un pizzico di commozione. Il suo essere chiuso e timido, goffo e nerd, nasconde un cuore che sogna l’amore, desidera trovare un compagno che sappia apprezzarlo e amarlo con tutto se stesso. I suoi voli pindarici, però, non lo avevano mai portato a sognare l’impossibile, a credere nel paranormale e all’idea di potersi innamorare di Victor, un vampiro centenario, prepotente e assurdamente sexy che colora la sua esistenza di una carica erotica difficile da contrastare… e poi perché dovrebbe farlo? Quando mai gli si potrebbe ripresentare un sogno così appagante? O forse è  una realtà così concreta. e allo stesso tempo assurda, da portarlo a porsi mille domande, dubbi e incertezze?

Li accompagniamo lungo attimi di sconcertante delicatezza, passione e sospetti. Li vediamo avvicinarsi sempre più emotivamente, anche se Simon viene travolto dalla diffidenza e dalla titubanza verso i reali motivi per cui Victor possa veramente volerlo o volerlo se non come soltanto un delizioso snack dolcemente gustoso. Non riesce a vedersi con gli occhi di Victor, la sua autostima è stata profondamente svilita e umiliata da eventi che lo hanno portato ad isolarsi sempre di più dai suoi coetanei.

Mary Durante ci narra una storia morbidamente delicata in cui, però, non ci risparmia un assaggio di azione e pericolo che danno una scossa adrenalinica ad una vicenda prevalentemente romantica e melodica. Dolcissimo.

“Mi sento sempre più uno snack.” Ci fu un sorriso che era tutto canini. “Però sei uno snack carino.”

Classificazione: 4 su 5.

Copia ARC fornita dall’autrice

MARY DURANTE – AMAZON

Mary Durante

1 risposta »