Recensioni

Recensione – “UN CAMBIO D’ARIA” Isabel Keats

Titolo: Un cambio d’aria
Autore: Isabel Keats
Genere: Romance
Casa Editrice: Self Publishing
Lunghezza: 240 pagine
Prezzo: Ebook €3,99 – Cartaceo €13,99 – Anche in KU
Data di pubblicazione: 14 Dicembre 2019

ACQUISTA

SINOSSI

Distrutta dopo aver scoperto il tradimento del marito, con cui era fidanzata fin da giovanissima, Inés Santaolalla chiede il divorzio e decide di dare un cambio drastico alla sua vita. Mentre la sorella e la madre pensano che stia lavorando nella filiale newyorchese della sua banca, lei, come l’ammirata eroina del romanzo di Muriel Barbery, accetta un impiego da custode in un palazzo di calle Lagasca, a Madrid, una specie di universo parallelo popolato da creature quanto mai stravaganti.
Inés è convinta che quell’oscura portineria, oltre a essere il posto più adatto dove leccarsi le ferite ancora aperte, sarà lo scenario perfetto per terminare il romanzo che sta scrivendo da diversi anni.
Ma la nuova portinaia non ha fatto i conti con l’inquilino del sesto piano, un attraente dottore che farà del proprio meglio perché Inés torni ad avere fiducia negli uomini e nell’amore.


RECENSIONE

E così Inés era salita sul furgoncino, rassegnata, ed erano partiti alla volta del destino incerto che l’aspettava.

“Cambio d’aria” è una storia fresca e leggera, divertente e con un pizzico di struggente dolcezza e romanticismo. Isabel Keats ci immerge in un mondo surreale, ricco di ironico sarcasmo e sentimenti delicati. Ogni suo personaggio è ben strutturato e caratterizzato, uomini e donne che danno corpo e vita ad una vicenda esilarante  e tragicomica. Veniamo catturati dalla verve dell’autrice e dalle pantomime che spezzano i momenti più sofferti e tragici atti a trascinarci in una follia e una caccia al mistero.

Inés è una donna disillusa e con il cuore infranto, la sua vita è stata tutta una bugia e il suo matrimonio una farsa. Raccogliere i cocci di ogni sogno infranto la porterà a decidere di rintanarsi a lavorare come portinaia nascondendosi sotto false sembianze. La sua fuga dalla realtà la porterà ad incontrare nuovi amici, ad allacciare rapporti bizzarri al limite del farsesco. Attraverso l’autoironia, e le situazioni più assurde o imbarazzanti, finirà con restare invischiata in una caccia al “killer”. La sua piccola portineria diviene sempre più luogo di incontro e sfogo per un gruppo eterogeneo e colorato, un gruppo di uomini e donne così diversi che però riusciranno a costruire un rapporto di amicizia e fiducia, supporto  e affetto. Innamorarsi di un inquilino non era nei piani ma, complice una festa e molto alcol, Inés si ritrova a condividere una notte di passione con il dottor Enrique Echevarría, una notte che che la destabilizza e spaventa portandola a fuggire lasciando il bel dottore spaesato e alla disperata ricerca di quella donna misteriosa che non riesce più a dimenticare, quella donna che si nasconde molto più vicino di quanto possa mai immaginare.

Tra travestimenti, sotterfugi, gelosia e sospetto ci ritroviamo a vivere una commedia frizzante e romantica che sa regalarci risate e sospiri. Tra incomprensioni e fughe, piani macchiavellici e vendette, i nostri protagonisti soccomberanno finalmente all’amore che non riescono più a nascondere o combattere.

Isabel Keats è un’autrice dallo stile brioso e scorrevole che ti cattura tra le pagine del suo libro facendoti innamorare di tutti i personaggi che lo popolano, ci regala alcune ore di spensierato relax e tenerezza, dolcezza e un pizzico di struggente commozione prima di tornare a farci sorridere. Da non perdere.

Lei attira le disgrazie come una calamita, dottor Echevarría, è l’iceberg del  Titanic, l’incendio dell’Hindenburg… Vade retro, Satana!”

Classificazione: 4.5 su 5.

Copia Arc fornita dall’autrice


Isabel Keats