Contemporaneo

Review Party – “LA MUSICA CHE FAI” di Giacomo Assennato

118437244_653563318912243_170467876954996324_o

Titolo: La musica che fai
Autore: Giacomo Assennato
Genere: Contemporaneo M/M
Casa Editrice: Self Publishing
Lunghezza: 237 pagine
Prezzo: Ebook €3,50
Data di pubblicazione: 15 Settembre 2020

ACQUISTA

La vita non è stata clemente con Mattia che, dall’età di ventiquattro anni, deve occuparsi del suo problematico fratellino. L’impegno è enorme e a volte lo schiaccia, impedendogli di vivere come farebbe un ragazzo della sua età. L’unica cosa che ha è il suo lavoro di editor e traduttore che riesce a svolgere quando il fratello è al centro di sostegno. Un improvviso incarico importante cambierà tutta la sua vita. Alessandro è un attore internazionalmente famoso che decide di divulgare la propria biografia. Non essendo in grado di scriverla si rivolge a una casa editrice in cerca di un ghostwriter che dovrà assicurare assoluta segretezza fino al giorno della pubblicazione. Due persone che vivono nascoste, due persone smarrite che si incontrano, entrambe a un punto di svolta delle proprie vite.


RECENSIONE

È questo che mi confonde, sapere che non potrò mai difenderlo, solo accudirlo.

Una famiglia provata, allo sbando, legami che si sgretolano sempre più nella stanchezza e nelle difficoltà. Un nucleo che si allontana sempre più, vittime di una vita che ha saputo colpirli  nel profondo e nelle diversità, e poi… una curva, un ostacolo, il buio.

È così che Giacomo Assennato ci proietta nella storia, un inizio difficile, pregno di rimpianto e dolore, stanchezza e svilimento. Ancora una volta è impossibile non farsi ammaliare da una storia raccontataci dall’autore. Il suo stile narrativo è sempre musicale e poetico, cadenzato da un ritmo e un’armonia uniche e ammalianti, intrise di struggente malinconia e dolore per qualcosa che non è, che non si più più cambiare e forse non si vorrebbe.

Non posso più vivere sottovoce. Voglio che mi senta.

Mattia è intrappolato in una vita difficile, imprigionato da emozioni e doveri, amore e rimorso. È un giovane ripiegato su se stesso, in un’esistenza che tenta di vivere solo per il fratellino, quel fratello che è la sua luce e il suo sconforto, la sua dedizione e il suo dolore. Le sue paure si manifestano con un’ansia sociale che gli preclude ogni sogno o speranza, desiderio o futuro. L’incontro con Alessandro scatenerà ogni sua insicurezza e fragilità che incrineranno ogni sua strenua difesa. Sarà Alessandro con la sua irruenza, e sicurezza, ad infrangere e dar vita a ciò che mai avrebbe saputo immaginare. Sarà il raggio di sole che colorerà le sue giornate, il cavaliere dall’armatura lucente che gli permetterà di aprirsi alla vita e all’amore.

“Ma c’è una cosa che ho sentito solo io, tu no” […] “La musica che fai.” […] “La musica che fai quando ami. La sprigioni e neanche lo sai. Picchia in testa, riempie la stanza, e io vorrei cantarci sopra. Tutta la vita. Quindi non dire mai più che sei troppo poco, sei tutto quello che chiedo.”

Giacomo Assennato mette in collisione due vite diverse, due uomini feriti che troveranno nel loro amore quella felicità che mai avrebbero creduto possibile, quel conforto e quell’appoggio che solo tra le loro braccia hanno saputo assaporare.

“La musica che fai” è una storia di una bellezza sottile e dirompente allo stesso tempo. Ti spoglia di ogni barriera emotiva e ti arricchisce col la dolcezza potente di ogni parola, sentimento e vibrazione che i suoi personaggi riescono a trasmetterti. L’autore ancora una volta firma una storia dolorosamente sofferta, struggente e teneramente commovente. Indimenticabile.

Ed è simile alla musica che faccio quando amo, quella che sentiva lui. Non c’è, però il cuore è in ascolto quando lo attraversa una cosa talmente forte da lasciare senza fiato. E allora la crea.

Classificazione: 5 su 5.

Copia ARC fornita dall’autore


GIACOMO ASSENNATO

Nasce in Sicilia, ma questa terra solare imparerà a conoscerla solo da grande, in vacanza, perché quando ha appena tre anni, la sua famiglia si trasferisce a Firenze. Per questo aspira tutte le “c”.

Studia, non molto in verità, al Liceo Artistico e poi frequenta la Facoltà di Lettere.

Il suo lavoro principale è quello di insegnante alle scuole superiori ma, nel privato, appassionato di pittura, di musica e della parola scritta, si dedica a tutte e tre le possibilità espressive. Ha una bella famiglia con cui condivide stimoli e soddisfazioni.

I suoi primi passi nell’editoria lo vedono come autore di libri scolastici, per Mondadori e Tramontana; ma la sua indole è quella di raccontare storie; ha sempre scritto, fin da ragazzo, e arriva alla narrativa con “Tanto Sonno” (una raccolta di 9 racconti), col romanzo “Le strade che non portano”, “Un’immensa giornata”, che ne è il seguito ideale e il romanzo “Le cose accadono”, delicata e intensa storia a tema M/M. Nel 2019 “Sapessi, Luca” è la sua seconda prova nel romanzo M/M. A seguire poi “Dimmi chi sei”, “Stellato il cielo com’è”, “E’ la vita che gioca” e per ultima la novella “Mi chiamo Pietro”.

GIACOMO ASSENNATO – AMAZON

Giacomo Assennato

3 risposte »

  1. Ce l’ho fatta! Sono entrato. Grazie davvero per questa splendida recensione e per il trasporto che sento per quello che hai letto di me. Sei precisa e minuziosa nel cogliere tutte le sfumature; è stato realmente emozionante leggerti. Grazie di cuore!