Contemporaneo

Recensione – “BFF Claimed” Il padre del mio migliore amico #2 di Devon McCormack

TITOLO: BFF Claimed – Edizione Italiana
TITOLO ORIGINALE: BFF Claimed
AUTORE: Devon McCormack
TRADUZIONE: Federica Madarena
SERIE: BFF #2
FORMATO: E-book
PREZZO: 3,99 – disponibile su Kindle Unlimited
DATA DI USCITA: 3 giugno 2020

ACQUISTA

SINOSSI

ERIC

Ho fatto una cazzata. Una cazzata enorme.

Quando ho incontrato il migliore amico di mio figlio, l’attrazione è stata immediata. Jesse Morgan è affascinante, spiritoso e sexy come il peccato. È giovane, ma è saggio per la sua età. E, dannazione, cosa non riesce a farmi con qualcosa di semplice come un tocco o uno sguardo di quegli occhi castani.

Per quanto mi sia sforzato, non riuscivo a togliergli le mie avide mani di dosso e, una volta assaggiato, non ho più potuto farne a meno.

Lui risveglia in me un fuoco diverso da quello che ho provato con altri uomini. Mi suscita una calda lussuria che mi rende difficile passare del tempo con lui senza strappargli i vestiti di dosso e dargli il piacere che merita.

Ma c’è dell’altro.

Mi fa credere in qualcosa a cui avevo rinunciato.

Nell’amore.

Lo amo. E voglio che lui mi reclami, anima e corpo.

E per quanto possa sembrare incasinato, l’uomo che ha distrutto ciò che era rimasto del mio rapporto distante con mio figlio potrebbe essere proprio quello che può aiutarmi a ricostruirlo.

Sì, ho fatto uno dei più grandi errori della mia vita iniziando a percorrere questa strada, ma per certi versi, Jesse Morgan è lo sbaglio più meraviglioso che potessi fare.

***Questo libro contiene le stesse avvertenze del primo libro di questa serie.

A PROPOSITO DI DEVON MCCORMACK
Tipico ragazzo del sud, Devon McCormack è cresciuto nelle periferie dello stato della Georgia con i
suoi due fratelli più piccoli e una sorella più grande.
Fin dalla più giovane età, inventava storie alla vecchia maniera, mentendo a tutti quelli che
incontrava.
Sosteneva di essere orfano, di essere il Re di un altro pianeta. Fingeva di avere dei superpoteri.
Da allora ha sfruttato la sua spumeggiante fantasia per inventare storie e personaggi che avrebbero
potuto fargli vivere qualsiasi vita avesse voluto.
Devon è un uomo dichiarato e fiero di essere gay e vive con il suo compagno ad Atlanta, in
Georgia.


RECENSIONE

Un giorno alla volta… Con Ty. Con tutto.

Con BFF Claimed volume due Devon McCormack ci regala un proseguo incentrato maggiormente sulle ferite del passato di Eric, ferite che ne hanno condizionato da sempre la vita e le sue relazioni. Il loro amore è sempre più forte e intenso ma allo stesso tempo fragile per la paura e le titubanze che affiorano alle loro menti. La differenza di età, la frattura che si è creata con il figlio di Eric, Ty, migliore amico di Jesse, creano un clima di incertezza che viene colmato da attrazione ed erotismo. Questo secondo capitolo è un approfondimento sulla loro relazione e come essa abbia influenza su chi li circonda come l’ex di Eric e madre di Ty, e i genitori adottivi di Jesse. È un volume incentrato sulla costruzione di un rapporto stabile, un rapporto in cui oltre l’amore e l’innegabile componente sessuale, sia data importanza anche a fiducia e apertura emotiva, un rapporto egualitario dove entrambi abbiano da apportare punti di forza e debolezze. L’autore decentra l’equilibrio rendendo proprio Eric, l’uomo più grande e di successo, colui che ci risulta più emotivamente e psicologicamente fragile. Ci spiazza ribaltando la convinzione che per assunto respiriamo nei libri che proprio la figura autoritaria, sia quella che protegge e guarisce il più giovane e delicato, l’animo fragile che ha appena iniziato la sua vita di adulto. Questa scelta inusuale è spesso destabilizzante lungo la narrazione degli eventi, una scelta che si apprezza o si odia, che spesso si fatica a comprendere anche riconoscendone l’originalità. Eric e Jesse ci regalano attimi di intensa introspezione che si alternano all’erotismo spigliato e sempre ben connaturato e caratterizzato tipico dell’autore. Scene di sesso sempre ben costruite e inserite nelle sue vicende, attimi di forte intensità emotiva raccontateci con naturalezza e fluidità.

No, non siamo perfetti, e probabilmente non lo saremo mai, ma mi va bene affrontare questo viaggio, purché possa farlo insieme a Eric.

I miei sentimenti riguardo a questo secondo volume della serie sono un po’ ambivalenti, se da una parte ho amato il taglio introspettivo e la delicatezza narrativa nell’affrontare tematiche difficili e traumatiche, dall’altra ho denotato una certa ridondanza di assunti che ci erano stati già ben chiariti. Ripetizioni che ne hanno rallentato lo sviluppo, rendendolo in alcuni aspetti un po’ soffocante e dandomi l’impressione di una forzatura strutturale atta ad allungarne lo spessore. Sicuramente, come sempre, amo lo stile schietto e diretto che Devon McCormack utilizza per raccontarci le sue storie, uno stile senza eccessivi ammorbidimenti romanzati e con una carica di erotismo schietta e unica. Consigliato.

VOTO 4/5

Copia ARC


SERIE IL PADRE DEL MIO MIGLIORE AMICO

RECENSIONE

DEVON McCORMACK – AMAZON

Devon McCormack