Romance

Recensione – “UNA STORIA STRAORDINARIA” di Diego Galdino – Leggereditore

Titolo: Una storia straordinaria
Autore: Diego Galdino
Genere: Romance
Casa Editrice: Leggereditore
Lunghezza: 208 pagine
Prezzo: Ebook €1,99 – Cartaceo €9,40
Data di pubblicazione: 30 Gennaio 2020

ACQUISTA

SINOSSI

Luca e Silvia sono due ragazzi come tanti che vivono vite normali, apparen¬temente distanti. Eppure ogni giorno si sfiorano, si ascoltano, si vedono. I sensi percepiscono la presenza dell’altro sen¬za riconoscersi, fino a quando qualcosa interrompe il flusso costante della vita: Luca perde la vista e Silvia viene ag¬gredita in un parcheggio. La loro vita, sconvolta, li porta a chiudersi in un’al¬tra realtà e il destino sembra dimenti¬carsi di loro. Tuttavia, due anni dopo, la loro grande passione, il cinema, li fa incontrare per la prima volta e Luca e Silvia finiscono seduti uno accanto all’altra alla prima di un film d’amore. I due protagonisti, feriti dalle vicissitu¬dini degli eventi passati, si ritrovano, così, loro malgrado, a vivere una storia fuori dall’ordinario.
Ma l’amore può essere tanto potente da superare i confini dei nostri limiti e delle nostre paure? E il destino, quando trova due anime gemelle, riesce a farle rialzare e camminare insieme? Un’intensa e romantica storia d’amore attraverso i cinque sensi, il cinema e una Roma piena di fascino e magia che rendono questa storia straordinaria.


RECENSIONE

Le onde giovani nascono e diventano subito vecchie, andando a finire il loro tempo sul bagnasciuga: vite brevi, tutte uguali, felici e tristi alla stessa maniera.

“Una storia straordinaria” è un libro dall’intensità emotiva particolare, unica e indimenticabile. Diego  Galdino ci parla di un sentimento forte e delicato nello stesso momento, ci cala nella vita dei suoi personaggi con una delicatezza e una sensibilità uniche e meravigliose. Ci parla di due vite che si sfiorano inconsapevolmente, due giovani le cui vite scorrono separate tranne che per alcuni brevi attimi in cui convergono per divergerne subito dopo, attimi in cui il destino non è ancora pronto a farli collidere. La vita pone sul loro cammino un trauma, uno stravolgimento che cambierà completamente il loro approccio alla vita, un mutamento che li porterà e incontrarsi e trovare quella forza, e voglia di vivere, che credevano persa per sempre.

Un’idea bellissima, il destino che si diverte facendo del tempo l’antagonista dell’amore.

Luca e Silvia sono due anime ferite che a poco a poco ritrovano il loro equilibrio attraverso un rapporto che diviene sempre più importante, delicato e dolce. Viviamo il loro innamorarsi con una partecipazione unica, con struggente tenerezza e dolce fragilità. La loro vita diviene una bolla protettiva che li sostiene e gli da forza, regalandogli un rapporto ricco di un romanticismo unico e totalizzante, creano una realtà tutta loro, fatta di baci e sospiri, dedizione e rinascita da ferite che credevano li avessero piegati per sempre. Il loro amore è forte e intenso, un ancora di salvezza da ciò che credevano aver perso per sempre tanto da non accorgersi che dovevano di nuovo imparare ad affrontare tutto ciò che esula i loro sentimenti, tutti i pericoli e le difficoltà che la vita reale frappone sul cammino di ogni vita.

“Se io rinunciassi a te, rinuncerei a me stessa. Se decidessi di non averti più nella mia vita, smetterei di vivere. Se ti perdessi, mi perderei.”

Quando la rosea bolla in cui si sono rinchiusi andrà in pezzi, e la vita tornerà prepotentemente nella loro esistenza con la sua cruda realtà, ogni loro certezza si infrangerà, ogni speranza evaporerà nel dolore e nello sconforto, nella disillusione e nella sconfitta emotiva. Il loro paradiso ha mostrato la fragilità di ogni uomo, la paura di non essere abbastanza, la paura di non saper proteggere chi si ama più di se stessi. Luca e Luisa sapranno ricostruire ciò che temono aver perduto per sempre, ritrovare quella stabilità che è franata di fronte a un evento paralizzante o il loro amore incancellabile li porterà a dividersi per sempre?

Silvia fece di un giorno la sua vita e della sua vita un giorno.

Diego Galdino ci trasporto lungo un amore meraviglioso attraverso uno stile narrativo unico, uno stile che esalta e ammalia con la sua peculiarità e la cura che denotiamo in ogni parola, frase ed emozione. Ci parla attraverso continui rimandi cinematografici, battute e citazioni sempre perfettamente inserite e contestualizzate che donano alla vicenda una fluidità unica e irripetibile. È sicuramente un autore che indaga l’animo umano con una delicatezza e una lievità di emozioni che catturano e ammaliano fino alla parola fine. Riesce a farci commuovere e sorridere con la struggente visione delle sue storie, rendendole così indimenticabili e imperdibili.

L’amore è coraggio. Il coraggio di amare, infischiandosene di tutto e di tutti.

VOTO 5/5

Copia ARC fornita dalla CE


DIEGO GALDINO – AMAZON