M/M

Recensione in Anteprima – “NELLE SUE MANI” Fallen Alphas #1 di Mary Durante

Titolo: Nelle sue mani
Serie: Fallen Alphas #1
Autore: Mary Durante
Genere: MM Omegaverse, Schiavitù, Da nemici ad amanti
Casa Editrice: Self Publishing
Prezzo: Ebook €3,99 – Anche in Ku
Data di pubblicazione: 15 Maggio 2020

ACQUISTA

SINOSSI

Gli Omega devono mostrarsi docili, ansiosi di servire gli Alpha come lui.
È ciò che Zeke si ripete anche quando lo spogliano dei diritti e della libertà, gli mettono un collare e
lo cedono come fosse un oggetto a un uomo con un freddo sorriso e la sfida negli occhi.
Da fiero guerriero, si ritrova costretto a piegarsi e a obbedire, diventando un sicario al soldo
dell’Omega che lo possiede, in un mondo dove gli Alpha sono gli emarginati.
Dopo quasi un anno di prigionia, Zeke è pronto a tutto pur di ritrovare la libertà, per avere la rivalsa
su una società tanto sbagliata e su quel padrone da cui sta cominciando a diventare ossessionato.
Per Jaden, gli Alpha sono animali, ma anche una bestia feroce può avere un’utilità, se guidata da una
mano severa. Una volta informato della cattura di Zeke Nox, riconosce subito in lui il Segugio, uno
dei più pericolosi nemici del suo popolo.
Dovrebbe ucciderlo, ma la possibilità di avere un guerriero simile ai propri ordini è troppo allettante
per rifiutarla. Quando sceglie di tenerlo per sé, è convinto di riuscire a domarlo, così da renderlo la
perfetta pedina per i propri scopi.
Ma l’Alpha sa fingere, è pronto a chinare la testa, se costretto, aspettando il momento giusto per
riprendere la propria lotta. E forse, questa volta, Jaden ha trovato un avversario su cui non sarà in
grado di prevalere.
Avvertenze: Storia di genere Omegaverse, presenza di temi forti quali schiavitù e dubbio consenso,
pertanto rivolti a un pubblico adulto e consapevole. Niente m-preg. Primo libro di una serie di tre,
ma con storia autoconclusiva.


RECENSIONE

Nel buio di una solitudine che in quel momento gli era nemica, quella carezza e il sapore della bocca di Nox sulla propria rimasero a tormentarlo.

“Nelle sue mani” inizia subito con uno scenario che ci destabilizza e ci lascia temporaneamente stupiti per la particolarità con cui l’autrice ha deciso di raccontarci la sua storia. La parte predominante della vicenda ci vede a Liberty Rock, una città in cui gli Omega sono al potere e gli Alpha schiavi in catene, piegati e snaturati dei loro istinti, intrappolati in una società che li considera alla stregua di bestie feroci, animali da sopprimere o soggiogare. Questa è la storia di Jaden e Zeke, la storia di come il loro reciproco odio venga obnubilato dall’erotismo e dalla lotta per il predominio. Jaden è sicuramente il personaggio più complesso, quello attorno al quale ruota con più intensità la storia. La sua essenza e il suo istinto sono stati repressi fin da giovanissimo per disciplinarlo in una volontà di ferro, volta a difendere e custodire la sua città. I ricordi di violenza e abusi sugli Omega, perpetrati dagli Alpha, sono un monito che lo spinge a non fermarsi davanti a niente e nessuno per mantenere salda la loro società. Dal momento in cui Zeke entra a far parte della sua vita l’equilibrio comincia a mostrare i primi cedimenti, crepe inizialmente invisibili che scindono la volontà dall’istinto in una guerra che dovrà combattere per sopravvivere. La dualità di Jaden è spesso spiazzante, una dicotomia che lo rende estremamente intrigante ma, allo stesso tempo, ce lo fa percepire estremamente fragile emotivamente. È un uomo che ha sacrificato tutto per un ideale, che ha rinunciato a qualsiasi sogno o desiderio, tanto da non sapere più chi sia veramente, quando tutto il suo mondo crollerà nella furia della guerra dovrà riscoprire se stesso, dovrà capire e vivere la sua vita per se stesso.

Intenso. Delizioso. Eccitato. Il suo odore lo stava portando all’esasperazione. Era l’esca più crudele per il suo istinto, gli suggeriva di possedere e stringere, di marchiare, perfino di proteggere quello stronzo del suo carnefice.

Zeke è puro istinto ferale, passione e azione. Un guerriero che, nonostante la prigionia, sa che un giorno riuscirà a rovesciare le sorti del suo destino, riuscirà ad affrancarsi e catturare il suo aguzzino. Il loro rapporto posa le fondamenta su un odio profondo e viscerale, un odio così intenso che sfocia in un desiderio incontrollabile. Ogni azione e reazione è volta a saggiare le debolezze dll’Omega, a trovare il modo per tornare finalmente libero. Le interazioni che lo uniscono a Jaden divengono sempre più dai confini sfumati, emozioni soverchianti che tenta di domare per mantenere l’attenzione sulla vendetta.

Adesso poteva sentirlo sul serio, vivido e inesorabile. Era schiavo. E il fatto che il suo istinto ne stesse apprezzando le sensazioni gli faceva male come nessun’altra cosa al mondo.

Quando tutte le tensioni raggiungeranno un definitivo punto di rottura, la violenza e la guerra irromperanno nella loro esistenza sconvolgendo e ribaltando ogni dinamica in esso rappresentata. Sarà in questo clima di incertezza e instabilità che dovranno imparare un equilibrio per riuscire a completarsi, per costruire ed accettare quello che il loro orgoglio fatica a percepire. 

Mary Durante ci racconta una storia di tensioni, guerra e violenza tra due fazioni diverse ma che, alla fine, camminano sullo stesso concetto di prevaricazione e crudeltà. Una battaglia che Jaden e Zeke dovranno combattere anche contro loro stessi per capire, finalmente, che insieme sono un’unità forte e imbattibile, capace di affrontare ogni cosa, capaci di costruirsi un futuro e amarsi in totale libertà. Stupendo.

E allora la rabbia si spegneva in un sordo pulsare all’altezza del petto, il rancore scivolava in secondo piano, mentre ogni respiro portava con sé l’agonia dei ricordi.

VOTO 5/5

Copia ARC fornita dall’autrice


MARY DURANTE – AMAZON

Mary Durante