LGBT

Recensione – “PASSIONE PRIMITIVA” The Lost Shifters #1 di Stephani Hecht – Quixote Edizioni

TITOLO: Passione Primitiva
TITOLO ORIGINALE: Primal Passions
AUTRICE: Stephani Hecht
TRADUZIONE: Sonja Kjell
SERIE: The Lost Shifters #1
GENERE: QLGBT Paranormal
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
PAGINE: 142
PREZZO: €2,99 (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes,
Google Play, Store QE
DATA DI USCITA: 6 aprile 2020

ACQUISTA

QUIXOTE

Sinossi

Jacyn si è sempre considerato un ragazzo piuttosto normale. Non sapeva quanto si stesse sbagliando. Aggredito da un gruppo di uomini armati, si ritrova all’improvviso rapito e incatenato a un muro. Non esattamente il tipo di giornata che ha un ragazzo ordinario. Tutto ciò che sa è che l’intera faccenda è in qualche modo collegata alla sua famiglia biologica.
Salvato da uno sconosciuto alto e dall’aria pericolosa, che afferma di essere stato mandato dalla sua famiglia perduta da tempo, Jacyn non sa se fuggire con lui o lontano da lui. Specialmente quando quello sconosciuto sostiene di essere in grado di trasformarsi in un Giaguaro.

L’ultima cosa che Logan vuole è dover raccattare un mutaforma Giaguaro disperso, ma non si è mai opposto a un ordine. Nonostante si sia detto che la missione sarà un gioco da ragazzi, si ritrova a dare il via a un’operazione di salvataggio per un singolo felino, quando Jacyn si fa catturare dal nemico.
Mentre i due uomini fuggono per salvarsi la pelle, scoprono non solo di dover combattere contro il loro nemico, ma anche contro la crescente attrazione che iniziano a provare l’uno per l’altro. Però la passione è l’ultima cosa a cui dovrebbero pensare, perché se non manterranno l’attenzione puntata sul nemico, potrebbero finire per pagare un prezzo fin troppo alto.


RECENSIONE

Se pensavano che si sarebbe arreso senza combattere, si sbagliavano di grosso. Aveva lottato per tutta la vita e, sicuro come la morte, non avrebbe smesso ora.

Con “Passione primitiva” incontriamo per la prima volta Stephani Hecht, un nuovo incontro per uno stile particolare. Fin dalle prime pagine sono rimasta affascinata dall’ambientazione e dalla visione dell’autrice, un nuovo punto di vista che nelle prime battute mi ha dato l’impressione di una vicenda piena di ombre e oscurità, quasi dark. Un taglio stilistico che si allontana dai solita paranormal, senza tralasciare l’importanza della passione e della sensualità tra le sue pagine. Veniamo catapultati in una guerra atavica, una guerra che ha portato morte e distruzione nel mondo dei mutaforma. Battaglie per la sopravvivenza e per ritrovare coloro che si sono persi nelle maglie del tempo.

Jacyn e Logan, due anime ferite e sole, abbandonate e rifiutate. Il loro incontro scatena emozioni mai provate, sentimenti spaventosi che ne determinano azioni e parole. L’attrazione che provano non è in discussione ma la decisione di fuggire lontano è uno sbaglio che a Logan potrebbe costare tutto, potrebbe perdere quell’amore sincero che nessuno gli aveva mai donato, quella famiglia che non crede di meritare.

Dopo una partenza determinata da scontri e fughe, prigionia e morte, la storia scivola dolcemente lungo un binario ricco di commozione e struggimento, rifiuto e dolore. Avrei sicuramente preferito che l’intera vicenda si sviluppasse su più pagine per avere un maggiore spessore caratteriale ed emotivo dei suoi personaggi, un aspetto che in alcuni momenti è forse troppo sotto taciuto, anche se percepibile in tutte le sue sfaccettature. Probabilmente essendo il volume di apertura della serie, molte, o troppe, erano le informazioni da inserire per determinarne l’inquadramento, una serie di informazioni e indizi che però mi hanno incuriosita e che mi porteranno a leggerne anche i capitoli seguenti. “Passione primitiva” è una storia leggera e distensiva che saprà regalarvi alcuni momenti di spensierato relax. Consigliato.

Io ho dovuto imparare a vivere senza nessuno che si preoccupasse di me. Poi, quando, finalmente avevo pensato di aver trovato qualcuno a cui fregasse qualcosa, mi hai provato il contrario.

VOTO 3.5/5


Sull’Autrice
Stephani Hecht è felicemente sposata e madre di due bambini. Nata e cresciuta in Michigan, ama
tutte le cose dello Stato, dai rigidi inverni alla squadra di hockey Detroit Red Wings. Forza, Wings!
Di solito, potete trovarla accoccolata davanti al portatile, intenta a creare il suo prossimo libro.

STEPHANI HECHT – AMAZON

Stephani Hecht