Contemporaneo

Recensione – “NEMICI NATURALI” di Roan Parrish – Quixote Edizioni

TITOLO: Nemici naturali
TITOLO ORIGINALE: Natural enemies
AUTRICE: Roan Parrish
TRADUZIONE: Alessia Esposito
AMBIENTAZIONE: Brooklyn
COVER ARTIST: PF Graphic Design
SERIE: Stand Alone
GENERE: QLGBT Contemporaneo
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e
cartaceo
PAGINE: 148
PREZZO: €3,99 (e-book) su Amazon, Kobo,
iTunes, Google Play, Store QE
DATA DI USCITA: 24 febbraio 2020

ACQUISTA

QUIXOTE

SINOSSI

Quando gli opposti si attraggono, l’amore fiorisce nei luoghi più inaspettati.
Stefan Albemarle, impettito botanico, si è sentito emarginato per tutta la vita. Di conseguenza, è
sempre stato molto solitario… cosa che rende più facile ignorare il fatto che, indipendentemente da
quanto ci provi, le persone pensino sempre che sia un so-tutto-io e uno snob.
Milo Rios è un giardiniere urbano senza preoccupazioni che ha lavorato sodo per arrivare dov’è, ed
è entusiasta del suo lavoro presso il Brooklyn Botanic Garden. Va d’accordo quasi con chiunque,
ma non gli è mai importato abbastanza di nessuno per restare nei paraggi.
Quando Stefan e Milo si incontrano, durante una visita guidata di Milo del Botanic Garden, è odio a
prima vista. Ma l’odio si trasforma velocemente in desiderio quando Milo mostra a Stefan quanto
possa essere delizioso perdere il controllo a cui si è aggrappato così a lungo. Quando la maschera di
Stefan inizia a cadere, Milo vede una profonda vulnerabilità nell’accademico. Una volta conosciuto
il mondo di Milo, Stefan può finalmente ammettere di volere più dalla vita del successo
professionale. Lavorando assieme, Stefan e Milo potrebbero riuscire a coltivare il futuro a cui
entrambi ambiscono.


RECENSIONE

Come sarebbe stato essere, per una volta, la causa di un sorriso invece della sua scomparsa?

“Nemici naturali” è una storia dolce, ricca di positività ed emozioni. Roan Parrish ci presenta due protagonisti che sembrerebbero totalmente in antitesi tra di loro, due uomini arroccati su posizioni e convinzioni diametralmente opposte. Amano entrambi la natura e hanno fatto della botanica la loro vita, il loro lavoro. Il loro approccio rispecchia le loro emozioni e come si percepiscono. Stefan è sicuramente quello dei due che sa strapparci un po’ di struggimento e commozione in più. Il suo essere chiuso e rigido sono la ripercussione di un passato e di un vissuto ricco di ferite e incomprensioni. Ha fatto del rigore e della carriera l’unica sua spinta alla vita, un’esistenza grigia e monotona che si dispiega su giornate sempre uguali. Decidere di conoscere Milo lo porterà a scoprire la bellezza del mondo che lo circonda, delle interazioni sociali e dell’amore.  

Milo è sicuramente paragonabile alla vita stessa, alla gioia di esistere e vivere con intensità ogni esperienza. Ha dedicato il suo amore per le piante per riuscire a dare speranza a chi ne ha poca. Impegnarsi a insegnare ai giovani la gioia e la meraviglia di dar vita e cure a una pianta, gli permette di sentirsi vivo e realizzato. Per lui conoscere l’integerrimo e tutto d’un pezzo Stefan, lo porta a indagare cosa veramente nasconda dietro a quella maschera che mostra ogni crepa e desiderio inespresso. Scoprire la vitalità trattenuta e la dolcezza sepolta per vergogna e paura, lo porterà irrimediabilmente ad innamorarsene.

Un edonista. Rigido e corazzato, che sotto al calore del sole si apriva e fioriva.

Roan Parrish ci racconta una storia delicata, una vicenda che sa donarci alcuni attimi di divertita giocosità e imbarazzo. Ci narra il lento sbocciare di un’anima delicata e ricca d’amore da donare. Crea una comparazione tra Stefan e la botanica, lo rappresenta come una pianta trascurata che, grazie al tocco amorevole di un’anima sensibile, rinasce e fiorisce alla vita con forza e determinazione. “Nemici naturali” è una storia senza traumi o sofferenza, un libro che sa regalare alcune ore di distensivo piacere e spensieratezza.

Una pianta è una cosa così piccola. Ma è come speranza racchiusa in un vaso.

VOTO 4/5


L’AUTRICE
Roan Parrish vive a Philadelphia, dove sta cercando di scrivere storie d’amore di ogni genere.
Quando non sta scrivendo, solitamente taglia i capelli ai suoi amici, girovaga in qualsiasi città
si trovi mentre ascolta canzoni melanconiche e death metal melodico, o cucina piatti elaborati. Ama
i falò, le spiagge in autunno, le armonie in accordi minori e farsi tatuaggi in autonomia. Una volta
potrebbe anche aver preparato una torta al cioccolato a sei strati e poi averla gettata dalla finestra in
un attacco d’ira.

ROAN PARRISH – AMAZON

Roan Parrish

Annunci