Contemporaneo

Recensione – “AKIM E ARTHUR – Alla fine della danza” di V.D. Prin

TITOLO: Akim e Arthur – Alla fine della danza
TITOLO ORIGINALE: Akim et Arthur – A la fin de la danse
AMBIENTAZIONE: Francia
AUTRICE: V.D. Prin
TRADUZIONE: Dalia Nobile
GENERE: QLGBT Contemporaneo
SERIE: Stand Alone
FORMATO: E-book
PREZZO: €4,00 (e-book) – disponibile su Kindle Unlimited
DATA DI USCITA: 13 febbraio 2020

ACQUISTA

SINOSSI

Akim, primo ballerino in un locale gay, non avrebbe mai dovuto avvicinarsi ad Arthur.
Il destino, con incredibile ironia, decide di mettere faccia a faccia questi due esseri, che sono
separati da tutto.
Quella sera non accade nulla, tuttavia il loro mondo viene capovolto per sempre.
Si incontrano di nuovo qualche giorno dopo e cedono alla passione che li spinge l’uno verso l’altro.
Sfortunatamente, nel mondo di Arthur non c’è spazio per Akim.
È la rottura: amara per Arthur, straziante per Akim.
Ci sarà mai un futuro per loro due?
Arthur avrà il coraggio di affrontare l’amore che prova per Akim, nonostante i vincoli della sua
vita?
Akim può perdonarlo per il tradimento del passato?


RECENSIONE

“Ancora una volta mi sono cullato ancora nell’illusione. Ero così sicuro che con te sarebbe stato diverso. Non sono niente… sono troppo stupido.”

“Akim e Arthur. Alla fine della danza” è sicuramente una storia che sa regalare attimi di dolcezza ed erotismo sfrenato, una vicenda spesso provocante e ricca di struggente dolcezza. V.D. Prin ci narra un racconto ricco di eventi che scorrono velocemente tra le pagine dando vita a un conturbante e sofferto amore. Ci parla di solitudine e rifiuto, desolazione e speranza. Akim è un giovane dalla sensualità dirompente, un giovane che sogna l’amore ma che porta cicatrici profonde nel suo animo. Fedele a se stesso prosegue la sua strada con determinazione e sofferenza, disillusione e sconforto. Incontrare Arthur e innamorarsene è quasi un tutt’uno, rimanere ferito e fuggire lontano l’unica sua arma di difesa e autoconservazione.

Arthur è un’uomo chiuso e solitario, disilluso dall’amore non riesce a resistere al richiamo conturbante che la danza di Akim esercita su di lui. Ritrovarlo tra le corsie del suo ospedale lo porterà a desiderarlo sempre più, a desiderare di scoprire quanto profonda e dipendente possa essere la sua ossessione per il giovane. La sua incapacità ad essere onesto con Akim, e ancor più con se stesso, rovinerà ogni speranza di un futuro insieme, un futuro di felicità. Ma sarà proprio tutto perduto?

Come si poteva avere fiducia di qualcuno che ti aveva già fatto soffrire?

L’autrice ci catapulta con velocità tra gli eventi che caratterizzano la storia, scene ed azioni che in alcuni momenti avrei voluto un po’ più approfonditi e coinvolgenti stilisticamente, anche a discapito di una varietà o un quantitativo di scene che, comunque, rendono questa vicenda piacevole e unica. Sicuramente è una storia che cattura l’attenzione tra dolcezza e commozione, amore ed erotismo. Consigliato 

VOTO 4/5

Copia ARC fornita dall’autrice


V.D. PRIN – AMAZON

V.D. Prin

Annunci