BDSM

Recensione – "GENEROSI" Four Mercenaries #1 di K.A. Merikan – Quixote Translation

TITOLO: Generosi
TITOLO ORIGINALE: Their Bounty
AMBIENTAZIONE: Oregon
AUTRICI: K.A. Merikan
TRADUZIONE: Alice Arcoleo
GENERE: QLGBT – BDSM – Dark
SERIE: Four Mercenaries #1
FORMATO: E-book – Disponibile con KU
DATA DI USCITA: 19 dicembre 2019

ACQUISTA

Sinossi

-Preso. Premiato. Posseduto. Amato.-

Clover è un orfano che conduce una vita difficile e caotica. Niente stabilità. Niente soldi. Niente amici. Non si fida di nessuno.
La sua vita già triste scende in picchiata quando finisce tra le mani di una gang coinvolta nel traffico di esseri umani. Qualcuno ha richiesto un giovane uomo albino, e Clover dovrà diventare proprietà di un compratore misterioso che non si fermerà davanti a niente pur di soddisfare i propri desideri più perversi. Il destino di Clover sembra segnato finché non sarà casualmente salvato da quattro cacciatori di teste che vogliono catturare i suoi rapitori.

I quattro mercenari vogliono andare avanti per la loro strada, ma quando Clover li supplicherà di proteggerlo, loro accetteranno, anche se ci sarà un prezzo da pagare. All’inizio, l’accordo sembra poco chiaro, ma quando comincerà a conoscere i quattro uomini che lo hanno trascinato in una corsa spericolata, i suoi sentimenti potrebbero diventare pericolosi quanto lo sfuggente compratore.
Tuttavia, una relazione con quattro uomini diversi potrà mai funzionare? Sono uomini che uccidono per vivere. Uomini pieni di contraddizioni.

Tank. L’imponente ex soldato che desidera essere il paparino di Clover.
Pyro. Selvaggio, pieno di tatuaggi, con una bocca pronta a dire oscenità e una smania per la violenza.
Boar. Rosso, barbuto, un orsacchiotto che può trasformarsi in un grizzly.
Drake. Oscuro e pericoloso, con una lingua affilata come i suoi coltelli.
Questi uomini possono procurargli l’amore e la sicurezza che desidera? Oppure Clover ha commesso l’errore peggiore della sua vita?

***

GENEROSI, un romanzo dark gay harem contemporaneo, il primo volume della trilogia “Four Mercenaries”. Ha contenuti espliciti, un linguaggio forte, personaggi moralmente ambigui e parecchie scene bollenti ed emotive.

POSSIBILI SPOILER:
Temi: rapimento, poliamore, mercenari, cacciatori di teste, albinismo, problemi a impegnarsi, proposta indecente, passato oscuro, legame maschile, traffico di esseri umani, differenza di corporatura, da nemici ad amanti, pericolo, maschio alpha, famiglia per scelta, mancanza di fiducia, condivisione, vittima e protettore
Lunghezza: ~90,000 parole


RECENSIONE

Era stupido fantasticare su un futuro insieme, ma quando i loro occhi si incrociarono vide come poteva essere la sua vita con quel birichino pallido che li sfidava sempre.

“Generosi” è sicuramente una storia più morbida tra quelle più recenti che hanno preso vita dalla penna graffiante e intensamente erotica delle autrici K.A. Merikan. La violenza descritta ha una sua collocazione ben precisa e non è mai gratuita o inserita nel contesto col puro scopo di sconvolgerci. La serie Four Mercenaries inizia la sua avventura introducendoci in un mondo intenso e sessualmente disinibito. Un mondo caratterizzato da uomini forti, rudi con appetiti particolari. Uomini dall’animo ruvido, dalle cicatrici profonde non sempre visibili e dal passato oscuro che hanno fatto della violenza un lavoro. Uomini che vivono insieme come una famiglia, sempre pronti a supportarsi e proteggersi nel pericolo. In questo gruppo dalle dinamiche particolari si inserisce, improvvisamente, Clover. Un giovane particolare nell’aspetto e nell’animo. Un ragazzo affamato di attenzioni che scopre una predisposizione senza limiti al sesso torbido e spinto al limite. Insieme a Tank, Boar, Pyro e Drake scoprirà cose di sé stesso che mai avrebbe immaginato, capirà i suoi desideri più intimi e i suoi bisogni più audaci. Imparerà a fidarsi, ad aprirsi emotivamente e trovare quel posto nel mondo che gli era sempre stato negato. Tra difficoltà, bugie e paure maturerà, sboccerà in un modo che mai avrebbe creduto possibile o immaginato. Riuscirà a creare un legame con ogni componete della squadra dando vita a un rapporto intimo e indissolubile con ognuno di loro. Sullo sfondo delle tematiche emotive e sensuali si muove una trama di suspense e pericolo. Chi è la presenza misteriosa, nascosta nell’ombra, che desidera possederlo ad ogni costo e ad ogni prezzo? La sua vita è costantemente in pericolo, nascondersi non è più un’opzione ma solamente un’altra gabbia, una prigione dorata che ne mina ogni sicurezza. Clover insieme ai suoi amanti deciderà di porre fine alla persecuzione, accetterà di porsi come esca per essere finalmente libero di vivere la sua vita insieme agli uomini di cui si è innamorato. Riusciranno a sconfiggere il nemico o nel tentativo rischieranno di perdere tutto ciò che di più caro hanno?

“Che senso ha scappare per tutta la vita? Non sarei più in grado di essere sincero con nessuno. Quello che c’è tra di noi è speciale, e farò di tutto per proteggerlo.”

“Generosi” è una storia avvincente, una vicenda che sa regalarci una moltitudine di emozioni attraverso una narrativa, come sempre, profondamente carica di tensione ed erotismo spinto oltre ogni limite. Le scene erotiche sono molte e audaci, scene sempre ben descritte e perfettamente contestualizzate nello svolgimento dei fatti. Stacchi frequenti e sempre molto vari che si dipanano con disinibita naturalezza, senza volgarità gratuite fine a sé stesse. Le autrici K.A. Merikan hanno creato una nuova serie ben strutturata e curata nelle sfaccettature caratteriale dei suoi protagonisti e nel contesto degli eventi narrati. Sicuramente è un libro che consiglio a tutti gli amanti di queste autrici particolari e fuori da ogni schema. Autrici che o le si amano e apprezzano immensamente o non si comprendono assolutamente. Se avete letto e amato i precedenti libri di K.A. Merikan non lasciatevi sfuggire questa nuova serie perché saprà sorprendervi. 

VOTO 4.5/5

Copia ARC fornita dalle autrici


A proposito delle autrici
K. A. Merikan è lo pseudonimo di Kat e Agnes Merikan, un team di scrittrici che vengono
scambiate per sorelle con sorprendente regolarità. Kat è la sergente carogna e l’esperta di
sopravvivenza del duo, e non esita mai a prendere Agnes a calci in culo quando si sta rammollendo.
La sua memoria funziona come un registro ad accesso facilitato, il che permette a entrambe di
gestire sia i dettagli dei libri che i social media. Serve anche come GPS d’emergenza. Agnes è la
Merikan pignola e di solito la si trova impegnata nella formattazione o nella ricerca. La sua
attenzione tende a essere frammentaria, e nonostante vada verso la trentina ha bisogno di truccarsi
per poter comprare alcolici. Autoproclamata regina delle strade.
Amano il bizzarro e il meraviglioso, uscire dagli schemi e distorcere gli stereotipi sia nella vita che
nei libri. Quando prendete un libro delle Merikan c’è una cosa di cui potete essere certi: sarà pieno
di sorprese.

K.A. MERIKAN – AMAZON

Annunci