Senza categoria

Recensione in Anteprima – “SOTTO GLI OCCHI” di TA Moore

Titolo: Sotto gli occhi
Autrice: TA Moore
Traduzione: Chiara Fazzi
Cover Artist: Bree Archer
Genere: Suspense
Casa Editrice: Dreamspinner Press in Italiano
Pagine: 250
Prezzo: $ 6,99 su Dreamspinner
Data di pubblicazione: 6 Agosto 2019 2019

ACQUISTA

DREAMSPINNER

SINOSSI

L’avvocato divorzista Clayton Reynolds è un cinico felice che crede nel duro lavoro e nelle avventure di una notte. Crede anche che essere un ottimo avvocato significhi non dover mai più tornare al miserabile parcheggio per roulotte in cui è cresciuto e che fare volontariato in un rifugio per donne maltrattate serva a placare la sua coscienza che, di tanto in tanto, viene a tormentarlo. Così, quando Nadine Graham arriva con un braccio rotto e un figlio che desidera disperatamente proteggere, Clayton non può rifiutare la sua richiesta di aiuto.

Accettare il caso significa rivolgersi all’investigatore Chiamami-Kelly-e-basta. Il che non sarebbe tanto male, se Kelly non fosse un inguaribile romantico… nonché l’uomo più sexy che lui abbia mai incontrato.

Kelly ha sempre avuto una cotta per l’inarrivabile Clayton Reynolds e acconsente ad aiutarlo, anche se è già parecchio impegnato ad accudire il figlio del fratello rimasto vedovo.

Quando il caso di Nadine si fa pericoloso, i due uomini, all’apparenza agli antipodi, sono costretti a collaborare, scoprendo così di avere moltissime cose in comune… ma risolvere il caso e salvare la vita di Nadine potrebbe costare caro a Kelly.


RECENSIONE

“I bambini dovrebbero avere paura solo del buio e dei mostri nascosti sotto il letto. Non dei loro genitori”

Amo lo stile di TA Moore, una narrativa essenziale e dai contorni chiari e decisi. Nessuna alliterazione o ricerca stilistica atta a impreziosire il dipanarsi degli eventi. La sua scrittura è schietta e basilare come i suoi protagonisti, uomini forti e decisi esteriormente ma che nascondono fragilità e ferite mai rimarginate.

In “Sotto agli occhi” l’autrice ci racconta una vicenda articolata e ricca di ombre, ci parla di una tematica difficile e seria, come gli abusi fisici e psicologici, all’interno di un nucleo familiare. Clayton e Kelly sono entrambi vittime, per omertà o affetto, paura o impotenza. L’attrazione che provano è forte e inarrestabile, un impulso che sanno li ferirà nel profondo, una fascinazione a cui non sapranno resistere nonostante sappiano di perseguire obiettivi e desideri diversi. Clayton è un uomo cinico, non vuole innamorarsi perché l’amore non dura, non sopravvive alla vita di tutti i giorni. Kelly, invece, cerca l’amore, cerca un rapporto duraturo, un compagno che sia al suo fianco giorno dopo giorno.

Inizialmente Kelly ci appare come un uomo felice, spensierato, sempre pronto a vedere il lato positivo della sua vita e degli eventi che la determinano ma, a mano a mano che ci addentriamo nella vicenda, scopriamo una realtà difficile e spiazzante. Scopriamo la sua famiglia, le dinamiche distorte e lesive che ne hanno costellato la crescita e che ancora tentano di controllarne l’esistenza.

Li vediamo battibeccare tra ironia e sarcasmo, cedere al desiderio e alla lussuria fino a quando scopriranno la verità che si nasconde dietro la cortina di fumo del caso su cui stanno lavorando e che li porrà su due fronti opposti, prigionieri di ciò che è giusto e obblighi familiari. E, mentre la vicenda si rivela sempre più complessa e ingarbugliata, dovranno decidere cosa è veramente importante, dovranno capire se ciò che li lega è un sentimento che vale la pena salvare o lasciar andare per sempre.

“Stavo per lasciarti andare. Non volevo mettermi fra te e la tua famiglia, so quanto li ami. Ma se facciamo questa cosa… Non credo potrò permetterti di smettere di amarmi.”

TA Moore ci regala una storia che sa regalarci attimi di leggerezza che stemperano e alleggeriscono situazioni più difficili e sofferte. Viviamo alcuni attimi di stupita commozione ad altri di spiazzante rabbia. Le scene erotiche sono sempre perfettamente inserite  e contestualizzate, regalandoci così alcune ore di distensione nonostante gli argomenti trattati. Tra le sue pagine è nascosto un giallo che mai avrei sospettato, un intreccio di violenza e cattiveria che arricchisce l’intera vicenda di mistero e suspense.

VOTO 4.5/5

Copia ARC fornita dalla CE


TA MooreDa piccola, TA Moore credeva fermamente di essere un Bambolo del Campo Incantato. Quello non è stato altro che l’inizio di un lungo legame con il mondo del fantastico e del mistero. Vive in una città mercantile sulla costa dell’Irlanda del Nord e ha il permesso di inviare ai suoi amici solo tre link strani e inquietanti al mese (nonostante lei sia ancora del parere che una guida fai-da-te sulla biforcazione del pene sia più interessante che inquietante). È inoltre convinta che aggiungere “spaziale!” a qualsiasi cosa la renda del quaranta per cento più interessante. Cerca di accarezzare qualsiasi animale le capiti di incrociare (serpenti inclusi, ma insetti esclusi). Anche se ha raccontato a un’amica di essere salita a piedi fino al castello di Tintagel in Cornovaglia, in realtà era solo arrivata sulla spiaggia, si era resa conto che la scalata era molto alta e ci aveva rinunciato.

Aspira a essere una cinica misantropa, ma per sfortuna il suo carattere solare e l’incapacità di essere sgarbata con gli sconosciuti glielo impediscono. Se TA Moore si comporta in maniera sgarbata con te, vuol dire che siete diventati amici.

Sito internet: http://www.nevertobetold.co.uk

Facebook: http://www.facebook.com/TA.Moores

Twitter: @tammy_moore

TA MOORE – AMAZON

Annunci

Categorie:Senza categoria