Contemporaneo

Recensione – “IN-MORAL” di Naike Ror

Titolo: In-Moral
Autore: Naike Ror
Genere: Contemporaneo M/M
Casa Editrice: Self Publishing
Lunghezza: 414 pagine
Prezzo: Ebook €0,99 – Anche in Kindleunlimited
Data di pubblicazione: 31 Luglio 2019

ACQUISTA

Sinossi

Testardi
Combattivi
Ostinati

Matthew Carter, lo scout di cheerleaders e Kay Morgan, il vicepresidente dei Miami Dolphins, vivono esistenze agli antipodi, anche se ad accomunarli c’è la tenacia con cui si fanno la guerra.
Ma se dietro a ogni sgambetto ci fosse qualcosa di diverso rispetto alla morbosa competitività?
Se nascosto sotto l’ennesimo placcaggio ci fosse la rivalsa di sentimenti insabbiati?

Kay
“Erano stati pensieri disonesti, depravati, immorali?
Però me ne fregavo perché quella era la mia dannata orchestra, quello era il mio teatro e quella era la mia platea; se avessi voluto inserire un assolo di chitarra nel bel mezzo di una Turandot, giusto per scandalizzare e prendermi qualche soddisfazione personale, lo avrei fatto senza esitare.
E si fottesse l’etica sul posto di lavoro.”

Matthew
“Kay Morgan aveva toccato tasti senza mai avermi sfiorato, aveva rimesso nel mio stomaco almeno quattro farfalle sgraziate, ma svolazzanti.
Qualcosa di così diverso poteva essere così semplice?
Qualcosa di così inaspettato poteva essere così limpido?
Qualcosa di così immorale poteva essere così giusto?”

IN-MORAL è uno STAND-ALONE contemporary romance male/male.


RECENSIONE

E pensare a lui, pensare a un umo, era per me qualcosa di strano, nuovo. Assurdo ed elettrizzante allo stesso tempo. Non ero gay. O forse, ero convinto di non esserlo?

Primo libro per me di Naike Ror, un’autrice che ha già all’attivo diverse pubblicazioni. Ad essere onesta la cosa che mi ha maggiormente colpita, e spinta nella decisione di leggere questa storia, è stato proprio il fatto che si tratta di un male to male. Decisione fortunata perché è stata una scoperta piacevole che mi ha regalato alcune ore di relax ed emozione.

“In-Moral” è una storia fresca e leggera nonostante la tematica trattata. Per Matthew scoprire di provare attrazione per Kay, un uomo, è difficile e destabilizzante, quasi sconvolgente. Inizialmente fatica a capirsi, ha paura, timore di come potrebbe definirsi, paura dell’aspetto fisico dei rapporti. Le emozioni sono reali ma la sessualità è un ostacolo che fatica a capire  e accettare. L’autrice affronta l’argomento e le dinamiche con un pizzico di ironia e pacatezza. Sviscera con fluidità il passaggio da etero a forse bisex, o come dichiarano i protagonisti “Keysessuale”.

Qualcosa di così diverso poteva essere così semplice? Qualcosa di così inaspettato poteva essere così limpido? Qualcosa di così immorale poteva essere così giusto?

Dopo una prima parte costellata da dispetti e battibecchi, dopo un corteggiamento costellato di sarcasmo e sfide, sembrerebbe che finalmente tutto possa incamminarsi verso il per sempre, ma così non è. Kay e Matthew sono due uomini dal carattere forte, due uomini con delle responsabilità e stili di vita totalmente differenti, due mondi  diversi e con priorità diverse. Il loro rapporto non  può basarsi solo sulla fisicità, Matthew vorrebbe di più, più presenza e più supporto in questo percorso che stravolge la sua vita, una vita fatta di situazioni familiari difficili e problematiche. Ha bisogno di sentirsi importante e non relegato come un inezia nei momenti di ripiego che divengono di giorno in giorno più rari. Non posso raccontarvi oltre, non posso rovinarvi il piacere della scoperta. Sicuramente “In-Moral” è una vicenda che sa catturare l’attenzione e mantenerla viva fino alla parola fine. Entrambi i protagonisti sanno farsi amare e odiare, irritare e divertire. Sanno regalarci attimi di dolcezza e sensualità attraverso uno stile narrativo fluido e scorrevole, uno stile attento e curato che sa colpire e far appassionare ai suoi personaggi, uomini e donne ben caratterizzati e ricchi di sfaccettature, rendendo così più vivo e corposo lo svolgimento degli eventi narrati. Consigliatissimo.

VOTO 4.5/5


NAIKE ROR – AMAZON