Futuristico Sci-Fi

Recensione in Anteprima – “IN OGNI SINGOLA VITA” di Leta Blake – Quixote Edizioni

TITOLO: In ogni singola vita
TITOLO ORIGINALE: Any Given Lifetime
AUTRICE: Leta Blake
TRADUZIONE: Paolo Costa
AMBIENTAZIONE: USA
COVER ARTIST: PF Cover Design
SERIE: Stand Alone
GENERE: QLGBT Futuristico
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
PAGINE: 280
PREZZO: €4,10 (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes,
Google Play, Store QE
DATA DI USCITA: 22 luglio 2019

ACQUISTA

QUIXOTE

SINOSSI

Lui lo amerà, in ogni singola vita.
Neil non è un fantasma, ma è così che si sente. Reincarnato con tutti i ricordi della sua vita passata,
trascorre vent’anni intrappolato nel corpo di un bambino, non volendo nient’altro che crescere e
reclamare l’amore della sua vita.
Da adulto, Neil scopre che c’è più del tempo perso a separarli. Joshua si è costruito una bella vita,
da quando lui è morto. E come dovrebbe presentarsi a lui adesso? Come l’amante morto da tempo,
con un nuovo corpo? Con il cuore spezzato, e senza speranza, Neil si rifugia nel lavoro,
sviluppando robot microscopici chiamati naniti che possono produrre miracoli medici.
Quando Joshua incontra un giovane scienziato che lavora a un progetto medico, la sua anima
percepisce qualcosa a cui la sua mente razionale non riesce a credere. Neil è tornato davvero da lui
dopo vent’anni? E se l’impossibile fosse vero, potrebbero finalmente stare insieme?
In Ogni Singola Vita è un romance M/M slow burn autoconclusivo di Leta Blake, sulle seconde
occasioni, la reincarnazione e il vero amore. Questa storia include un po’ di angst, un po’ di calore,
un age gap e, ovviamente, un lieto fine.


RECENSIONE

“Ti odio per essere morto.” Il vento soffiò di nuovo, gelido e invernale e Joshua chinò la testa.

Leta Blake ci regala sempre storie emotivamente forti, emozioni che riesce a stemperare con la delicatezza della sua narrativa, uno stile lieve e sensibile, romantico e dall’analisi psicologia profonda. In “In ogni singola vita” riesce a sviluppare la trama, nella prima parte, su più piani temporali con destrezza e acuendo in noi il desiderio di capire e scoprire come possa gestire un argomento delicato, e spesso abusato, come quello della reincarnazione. 

Conosciamo Joshua nel momento del dolore, viviamo con lui i rimpianti  di un amore che per paura non ha vissuto pienamente ma che lo ha lacerato nell’ineluttabilità della fragilità umana. Lo accompagniamo lungo la sua vita in un percorso di rinascita, in un nuovo amore importante che, però, non cancella o offusca il sentimento puro che aveva provato per Neil. Assistiamo alla sua fragilità emotiva e ai sensi di colpa, alla felicità con Lee che lo accetta e lo comprende anche per quel pezzo di cuore e amore che apparterrà per sempre a Neil.

Riconosceva che non avrebbe mai saputo come fare a lasciare andare Joshua o come smettere di amarlo. Sembrava impossibile. Amare Joshua era l’unica cosa che avesse mai conosciuto.

Contemporaneamente viviamo anche la rinascita di Neil, la sua infanzia con la certezza e la consapevolezza di essere l’amore perduto di Joshua. La sua mente e il suo cuore ricordano tutto ma si ritrova intrappolato in una vita che deve ancora crescere. Assistiamo alla sua frustrazione nel sentirsi in trappola in un corpo troppo giovane, fin dalle sue prime parole il nome di Joshua gli è salito spontaneo alle labbra, è stato la cosa più importante che lo ha spinto a ricercarlo in ogni notizia o social. Rivederlo costruirsi una vita con un altro uomo è stata una sofferenza dilaniante e la sua mente geniale e iperattiva lo ha spinto a gettarsi a capofitto nella ricerca che perseguiva anche nella vita precedente, un campo scientifico che lo avvicinerà nuovamente e inaspettatamente a Joshua .Il loro ritrovarsi non sarà facile o fiabesco come si potrebbe pensare, è difficile per Joshua capire e/o accettare quello che i suoi occhi e il suo cuore gli gridano. La paura di stare impazzendo o di essere vittima di uno scherzo crudele lo porta a scontrarsi con Neil e il suo carattere difficile e spesso indisponente, tagliente e incapace di filtrare le parole più crudeli. Effettivamente spesso Neil è riuscito a indisporre anche me nei suoi confronti, la sua mente geniale pecca di empatia e sensibilità nel confronti del prossimo rendendolo asociale e freddo, solo Joshua possiede la chiave per arrivare al suo cuore, per sciogliere il muro che la sua mente geniale ha eretto a protezione di sé.  Sicuramente è anche il personaggio che mi ha commosso di più, il suo dolore e la disperazione di aver perso la possibilità di amare ancora Joshua, il rifiuto e la devastazione lo rendono così umano, perso e giovane che diviene impossibile non perdonargli qualsiasi difetto caratteriale.

“Sei la ragione della mia esistenza. Joshua, sei il mio tutto. Ti troverò in ogni singola vita. Non dimenticarlo mai.”

Il loro amore avrà una seconda occasione per essere vissuto, per stringere quella felicità che un destino crudele gli aveva strappato mentre muoveva i suoi primi passi. Leta Blake ci narra una storia dolcissima attraverso un analisi psicologica attenta e approfondita dei suoi personaggi, rendendoli vivi e vividi e portandoci a tifare per il loro per sempre tra insidie e incomprensioni, paure e difficoltà.

E nonostante tutto il dolore che avevano affrontato per arrivare lì, non avrebbe cambiato niente.

VOTO 4.5/5

Copia Arc fornita dalla CE


LETA BLAKE

Autrice di best-seller e accolta con favore dai lettori, il background scolastico e professionale di
Leta Blake è rispettivamente psicologico e finanziario. Ma la sua passione è sempre stata quella per
la scrittura. Ama inventare storie romantiche ed esplorare la psiche dei personaggi che inventa.
Nella sua casa nel sud degli Stati Uniti, Leta lavora sodo per raggiungere un compromesso tra
lavoro, scrittura e la sua famiglia.

LETA BLAKE – AMAZON

Leta Blake

Annunci