Contemporaneo

Review Party – “THE NAKED FLAME” di Dawn Blackridge

Titolo: The Naked Flame
Autore: Dawn Blackridge
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Self Publishing
Lunghezza: 174 pagine
Prezzo: Ebook €2,99 – Cartaceo €9,90
Data di pubblicazione: 6 Luglio 2019

ACQUISTA

Sinossi

The Naked Flame è il nome di una band costituita da quattro ragazzi, Mike, Aaron, David e Jeff, e una ragazza, Ella, che cantano a cappella. Alla fine della turbolenta relazione con Mike, Ella decide di andarsene e i quattro sono costretti a cercare una nuova cantante. Alle audizioni si presentano decine di ragazze e anche un ragazzo, Beauregard Hamilton, con un’estensione vocale che supera le cinque ottave. Impossibile non restarne ammirati. Beauregard diventa parte del gruppo.
Mike subisce subito il fascino del ragazzo tuttavia, memore del fallimento della sua storia con Ella, cerca di mantenere le distanze, convinto che una nuova relazione con un membro della band non sia per niente opportuna. Contemporaneamente Beau rimane incantato da Mike, però fra i due non si instaura un buon rapporto, proprio per l’atteggiamento schivo del leader del gruppo e un’insicurezza di fondo di Beau. 
Un evento sismico di proporzioni disastrose si abbatterà sulla città che ne resta devastata, mentre l’intero gruppo rimarrà prigioniero sotto le macerie dell’edificio che ospitava il loro studio di registrazione. Sepolti sotto tonnellate di cemento, le conseguenze saranno complicate e i due realizzeranno la realtà del rispettivo sentimento, rendendosi conto, forse troppo tardi, di quanto la vita sia breve, di quanto tempo abbiano sprecato e di quanto poco gliene resti.


RECENSIONE

Finché le loro dita restavano unite, avrebbe potuto farcela. Era un pensiero ridicolmente piccolo a cui aggrapparsi.

Fin da subito mi sono accorta che l’autrice, Dawn Blackridge, si è ispirata a un gruppo musicale che io amo in particolar modo. Un gruppo che seguo assiduamente da anni, se vi state domandando chi, dovete assolutamente leggerlo. Come sempre l’autrice da vita a dei personaggi meravigliosi, ricchi di spessore emotivo, tormentati e prigionieri di paure che ne condizionano ogni scelta. In “The Naked Flame” pone l’accento sulle occasioni perdute, sulle scelte non compiute per paura o timidezza, per insicurezza e incertezza. L’attrazione tra Mike e Beau è immediatamente palese, un sentimento che Mike tenta di reprimere con tutto sé stesso, nella convinzione di non essere capace di intessere una relazione duratura, un rapporto che potrebbe mettere a rischio il futuro della band. Viviamo così, nella prima parte del libro, un alternarsi di piani temporali che ci parlano di tutte le occasioni evitate, degli sguardi e dei sentimenti che lentamente, e inesorabilmente, sono cresciuti trasformandosi in amore. Ritrovarsi sepolti vivi tra le macerie farà capire a Mike la giusta prospettiva di ciò che ha tentato di reprimere duramente, e inutilmente, nell’ultimo anno. Ora realizza che fuggire dai propri sentimenti potrebbe costargli ogni felicità e futuro. Ora che, feriti gravemente, avvolti dall’oscurità più totale, in attesa per lunghe e interminabili ore dei soccorsi, sente la vita di Beau scivolargli lentamente tra le dita, capisce che perderlo lo condannerà a una non esistenza fatta di rimorsi e rimpianti. Tentare disperatamente di tenerlo aggrappato alla vita, mentre il respiro si farà sempre più debole, lo indurrà a confessare ogni sentimento, a cercare di donare speranza per una salvezza che sembra non arrivare più.

Valeva anche per lui in questo momento. Stava qui e aspettava. Aspettava che Beau si svegliasse. Aspettava che aprisse gli occhi e lo vedesse. Aspettava di sentire la sua voce. 

I soccorsi, tornare alla luce, tra dolori e perdite, incertezze e incapacità di andare avanti. La vita di Mike viene messa in stand-by, il trauma di Beau, la sua assenza, lo sconvolgono emotivamente, precipitandolo in un vortice di dolore e senso di colpa che lo dilaniano inesorabilmente. Non può e non vuole pensare al futuro, aggrappato con ogni forza al suo amore, alla speranza che torni ancora da lui. Il percorso di ripresa per i componenti della band sarà lungo e difficoltoso, un cammino che però gli insegna ad essere grati per ogni giorno che possono vivere accanto a chi amano, a non arrendersi e lottare fino in fondo per restare uniti.

Questo invece fu dolce, fu sei sempre nei miei pensieri, fu non ce la faccio senza di te, fu sei tutto quello che voglio…

Dawn Blackridge, attraverso la sua narrativa dolce e delicata, riesce sempre a raccontarci storie ricche di struggente emozione e di malinconia con uno stile curato e lieve. Ci emoziona e commuove con grazia e pacatezza senza accanirsi inutilmente contro i suoi personaggi, donandoci così un struggente senso di ineluttabilità.

VOTO 4.5/5

Copia Arc fornita dall’autrice


66422570_2479669318745183_1045799526981435392_n

DAWN BLACKRIDGE – AMAZON

Dawn Blackridge

Annunci