Contemporaneo

Recensione – “DIMMI CHI SEI” di Giacomo Assennato

Titolo: Dimmi chi sei
Autore: Giacomo Assennato
Genere: Contemporaneo
Casa Editrice: Self Publishing
Prezzo: Ebook €2,99 – Cartaceo €9,36
Data di pubblicazione: 10 Giugno 2019

ACQUISTA

Sinossi

Antonio è anziano e ha bisogno di liberarsi dal grande problema che ha in casa e che gli rende deprimente la vita; per questo, con molte titubanze, decide di recarsi in un centro di ascolto e lì, dopo vari tentennamenti, inizia a raccontare la sua storia.Con le sue parole gli anni scorrono, seduta dopo seduta, a partire dal 1961 fino a raggiungere il presente. Il libro è articolato in pianti temporali diversi; le vicende così fondamentali nella vita di Antonio non sono quindi raccontate, ma i vari momenti sono vissuti in diretta, in un altro “presente”.Conosciamo quindi nuovamente Antonio, con il candore e l’innocenza dei suoi sedici anni, assistiamo al suo fondamentale incontro con Pietro, un diciottenne spavaldo e pronto alla vita, e alla nascita della sua bella amicizia con Filippo, un ragazzo di oggi che con la sua sincera vicinanza contribuirà a far conquistare equilibrio e una certa serenità ad Antonio.È il racconto di una vita vissuta tra momenti bui e tanta luce che si concluderà ai giorni nostri, con un evento atteso da sempre, qualcosa che è sempre sembrato irraggiungibile ma che alla fine si realizzerà e coronerà una storia d’amore unica.


RECENSIONE

“Ma non lo capisci che sono sottosopra? È successo tutto di corsa: un mese fa, quando ti ho conosciuto, sono nato, ieri mi hanno giustiziato, e due minuti fa, sei spuntato e sono tornato a vivere!”

“Dimmi chi sei” è una storia stupenda, una vicenda che ti colpisce al cuore. È il raccontare di un amore che è dolore e tanta voglia di amare ed essere amati, di un sentimento che viviamo tra tristezza e angoscia. Antonio si e ci racconta la sua vita con Pietro, una vita che ha tentato di spezzarli, che li ha giudicati, derisi e colpiti duramente. Un’esistenza vissuta nell’ombra, fuggiti lontano da tutto e tutti ma forti del loro amore, dell’intensità dei loro sentimenti, del desiderio di essere sempre e per sempre insieme. La vita con loro è stata dura, ha tolto moltissimo ma gli ha anche donato la forza e il coraggio di perseverare. Hanno lottato per restare uniti e costruirsi un futuro, una stabilità economica nella certezza e giustezza dei loro sentimenti. Si sono amati di un amore unico e incrollabile, un sentimento che prevarica il tempo e la malattia. Antonio si sta spegnendo nella solitudine e nella tristezza, il suo amato è colpito da un male che non perdona, l’alzheimer. Un male che ha cancellato la loro vita e i loro ricordi dalla mente di Pietro, relegandolo in un mondo di cui lui non fa più parte. Tentare di trovare supporto emotivo, in un circolo di sostegno, lo porterà a raccontare e raccontarsi, a rivivere i loro ricordi, ricordi dolce amari, ricordi preziosi e insostituibili, momenti di una vita vissuta sempre insieme, sempre innamorati. Condividere la sua vita in un gruppo gli permetterà di conoscere Filippo, un giovane perso, un giovane provato dagli eventi, gettato via da una famiglia che avrebbe dovuto amarlo e sostenerlo. A poco a poco il loro rapporto diviene amicizia, un’amicizia che è sostegno e conforto, una luce che rischiara la vita di Antonio e dona speranza a Filippo.

Raggiungo la camera da letto e mi sento morire: è lì, smarrita fra le lenzuola, la ragione per cui respiro; lo è da così tanto che davvero mi pare di averlo sempre avuto in me.

Giacomo Assennato  ci trasporta in un mondo unico, attraverso uno stile melodico e riflessivo, ci pennella un amore meraviglioso e assoluto, un sentimento che viviamo attraverso una narrativa pacata e intrisa di malinconia per ciò che è stato e che ora, forse, non è più.

Io l’ho avuto il mio di più, fidati; sei tu.

VOTO 5/5


GIACOMO ASSENNATO – AMAZON

Giacomo Assennato