Contemporaneo

Recensione – “SHAMELESS. Senza vergogna” di Belle De la Nuit

Titolo: Shameless. Senza vergogna
Autore: Belle De la Nuit
Genere: Contemporaneo M/M
Casa Editrice: Self Publishing
Lunghezza: 250 pagine
Prezzo: Ebook €0,99 – Cartaceo €10,40 – Anche in Kindleunlimited
Data di pubblicazione: 17 Aprile 2019

ACQUISTA

Sinossi

Se qualcuno, un giorno, mi avesse detto che sarei diventato dipendente dal corpo di un uomo, io, che ho perso il conto del numero di donne che si sono susseguite nella mia vita, gli avrei riso in faccia. E mi sarei pure offeso, a dirvela tutta. Ma poi ho conosciuto lui: Joel.
Fa lo spogliarellista in un locale, sapete? Ovviamente, quando l’ho conosciuto, non ero lì per lui. Quella sera, ero lì per le femmine, ma poi… Poi è successa una cosa strana.
Lui mi ha guardato.
E mi ha baciato.
E non so dirvi che è successo. So solo che da quel momento ho come vissuto a testa in giù, o in su, in base ai punti di vista.
Perché ci sono storie semplici, quelle normali e poi ci siamo io e Joel: la follia della casualità.

Ah, dimenticavo.
La tizia che ci ha creati, l’autrice, suggerisce di dirvi che ci sono scene esplicite di sesso, che il romanzo è autoconclusivo e che io faccio uso del Dirty Talking. Io mi dissocio, voglio che lo sappiate. Ma vi pare? Essere giudicato così, dico io… Che poi ha obbligato me a parlare e non l’altro… Io non sono bravo con le parole, ma Joel si è rintanato nel camerino del locale in cui lavora e allora… Ma sorvoliamo.
Mi chiamo Jason Hofman, sono un pubblicitario, vivo a New York e questa è davvero una strana, stramba storia assurda.
Fidatevi di me che di storie ne ho esperienza.


RECENSIONE

Non ho nessun ripensamento per la vita sconclusionata che conduco. Non ho nessun rimpianto. Vivo semplicemente fino a che il mio corpo me lo concederà. Il resto non ha importanza.

Cosa ci spinge a scegliere un libro? Quale è la peculiarità che ci cattura e incuriosisce, quando tra tutte le pubblicazioni che ogni giorno appaiono, tu  scegli proprio quello? Casualità fortuita? 

Non è sempre facile rispondere ma spesso ci basiamo sull’autore, se già conosciuto, o la casa editrice che spesso è garanzia di qualità e accuratezza. In questo particolare caso la mia decisione si è basata su altri fattori, motivi che mi hanno permesso di scoprire un’autrice nuova che ha saputo colpirmi profondamente. La veste grafica, stupenda, è stata la prima cosa che ha saputo stuzzicarmi al punto da decidere di leggerne la sinossi, una presentazione particolare e diversa che ha saputo intrigarmi tanto  da intraprenderne la lettura. Belle De la Nuit ha saputo catturare la mia più totale attenzione con la particolarità della sua trama  e con la scelta stilistica di rivolgersi a noi in prima persona. Noi, spettatori, coinvolti e interpellati durante lo svolgimento della vicenda da uno dei suoi protagonisti.

Sono un uomo sull’orlo della disperazione, quella fatta di soldi e lusso, quella in cui chiunque ci sguazzerebbe tranne me. ‘Fanculo, questo mi dico ogni mattina quando apro gli occhi.

“Shameless. Senza vergogna” è una storia che ci viene raccontata con uno stile crudo e spigoloso, ricco di oscurità. Niente veli ad abbellire una verità e una realtà fatta di prostituzione e dolore, soldi e depravazione morale. È soffocante nella sofferenza che riesce a farti percepire tra le sue parole. Un dolore che non dichiara o si commisera, un dolore che annichilisce e opprime. Attraverso uno stile particolare, che lo sia ama follemente o lo si odia totalmente, nessuna mezza misura, nessuna sfumatura. È violento e passionale, quasi primordiale nei comportamenti e nelle azioni dei suoi protagonisti.

‘Fanculo alla mia disperata voglia di avere qualcosa una cazzo di volta nella vita, pure se non mi innamoro, pure se sono solo una stupida puttana.

La storia ci cattura subito con un ritmo cadenzato e vivo attraverso Joel, The Queen, un giovane uomo disilluso dalla vita, un’esistenza nata tra povertà e prostituzione, degradazione e precarietà. Un marchio che mai è riuscito a scrollarsi di dosso, così impresso nella sua anima da tracciarne ogni passo, scelta, futuro. Lo conosciamo disincantato, sicuro di sé e refrattario a ogni sentimento, una corazza volta a mascherare i sogni che non può sognare. Dall’incontro con Jason, lentamente ma inesorabilmente, la sua maschera comincerà a lasciar trapelare, tra le crepe, un cuore che forse spera ancora, un’anima che imparerà a desiderare, ad amare. 

Jason è un uomo affermato, ricco, un “puttaniere” intrappolato in una vita che lo sta uccidendo dentro, un’esistenza vuota e velenosa. L’incontro con Joel sarà la scatenante che frantumerà ogni certezza, ogni volontà, ogni sicurezza, ma… “lui non è gay, è influenza”.” Il rapporto che nasce tra i due è quasi un’ossessione malata, un rapporto fatto di interazioni prevaricanti, provocazioni e liti, volgarità e bisogno. Due uomini persi che si cercano e respingono, due anime ferite e sole che forse riusciranno a trovare la luce in un’esistenza senza senso, a trovare l’amore, la speranza e il perdono.

Mi manca e non solo respirare. Le lacrime mi riempiono gli occhi, il buio torna a farsi pressante. E poi le vedo. Le ante dell’armadio sono già di nuovo chiuse.

Bellissimo, tagliente e graffiante, spinto e “romantico”, in un mix di emozioni spesso spinte al limite. “Shameless. Senza  vergogna” ti cattura e stravolge, niente cuori o arcobaleni, nessuno sconto o pietà, ricco di un erotismo sporco e troppo spesso cruento. Difficile? Sì, ma proprio per questo stupendo. All’autrice, Belle De la Nuit, i miei complimenti per ogni aspetto, la storia, lo stile particolare e la cura mostrata in ogni tua parola, frase, emozione. L’autrice ci fa dono di una ricerca stilistica particolare e coinvolgente che riesce a incatenarci alle sue pagine fino al tanto meritato lieto fine. Spero di rileggerti al più presto.

VOTO 5/5
Annunci