Contemporaneo

Recensione -“QUANDO TUTTO CAMBIA” di Abbi Glines

Titolo: Quando tutto cambia
Autore: Abbi Glines
Genere: Narrativa Contemporaneo
Casa Editrice: Mondadori
Lunghezza: 228 pagine
Prezzo: Ebook € 8,99- Cartaceo € 14,36
Data di pubblicazione: 10 Luglio 2018

AMAZON

Sinossi

Ho sempre amato le fiabe, fin da quand’ero piccola. E ho sempre creduto nel vero amore. Per me però è stato facile, perché quando mi sono innamorata di lui avevo sei anni. Lui era il mio Principe Azzurro. E insieme credevamo di essere speciali. La vita felice che avevamo, però, fu spazzata via in un lampo, e noi non eravamo pronti. Ma del resto, chi mai lo è?

È una notte speciale per Vale e Crawford. La macchina che corre veloce, nell’aria il profumo delle serate estive, e negli occhi e nelle orecchie le immagini e le parole della giornata appena trascorsa. Sono giovani, belli, radiosi: hanno appena preso il diploma, davanti a loro le vacanze, ma soprattutto il progetto di una nuova vita, un nuovo inizio. Da assaporare insieme. Perché insieme loro due si sentono forti, invincibili, come solo ci si può sentire a diciott’anni, quando si è innamorati e in procinto di cominciare una nuova avventura. Poi, tutto a un tratto, una frenata improvvisa, il mondo che prende a girare, lo stridore delle ruote che travolgono ogni pensiero, e tutti i sogni inghiottiti dal buio.

Passa un mese e niente è come Vale e Crawford si erano immaginati. Da quella notte terribile, infatti, lui è in coma. E lei trascorre ogni suo attimo in ospedale, in attesa di poter entrare nella sua stanza per leggergli qualcosa, sognando il momento in cui aprirà di nuovo gli occhi e tutti i loro progetti potranno riprendere da dove si sono interrotti.

Un giorno, mentre aspetta di fargli visita, Vale conosce Slate, un ragazzo poco più grande di lei dagli occhi verdi e l’aria da spaccone, in ospedale per assistere lo zio malato. Tra i due inizia uno strano rapporto fatto di confidenze, prese in giro e caffè bollenti. Slate riesce in qualche modo ad alleviare il dolore di Vale, tanto che in lei, col passare dei giorni e pur tra i sensi di colpa, inizia a farsi spazio l’idea che forse sia possibile andare avanti con la propria vita, anche senza Crawford. Quel che ancora non sa è che il destino è pronto, dietro l’angolo, a cambiare ancora una volta le carte in tavola.

 

RECENSIONE

Volevo rannicchiarmi e piangere. Per tutto quello che avevamo perso. Per il futuro che non avevo mai progettato da sola. Per il passato che non sarebbe più stato lo stesso.

Dall’incidente d’auto Vale non riesce più a proseguire con la sua vita, il suo amore per Crawford, dall’età di sei anni, è tutta la sua esistenza. Erano inseparabili, inscindibili, due corpi un’anima, e ora lei non sa più vivere senza di lui.

Lo guardai uscire dalla stanza. Aveva davvero l’andatura spavalda, era difficile non starlo a guardare. Il personaggio del cattivo ragazzo gli calzava alla perfezione, eppure avevo intravisto come era il suo cuore. Apparentemente, molto grande. Non era concentrato su se stesso come avevo creduto. Prima lo zio, poi i bambini, adesso Crowford.

Il primo incontro di Vale con Slate non è sicuramente dei migliori, l’antipatia di Vale è immediata, il suo giudizio negativo è basato esclusivamente sull’esteriorità e la fama di cattivo ragazzo che lo precede.

I giorni passano lenti , seduta nella sala d’aspetto dell’ospedale Vale non sa più quale direzione dare alla sua vita, i dubbi su chi sia veramente diventano sempre più pressanti e opprimenti.

Chi è veramente Vale, al di là del suo rapporto con Crowford?

Convinta dalla famiglia, parte per il college per ritrovare se stessa, per imparare a prendere decisioni autonome, per decidere di continuare a vivere, scoprire i propri bisogni e interessi, nel comprendere di essersi sempre lasciata plasmare dal suo ragazzo.

Lentamente e inesorabilmente Slate e Vale si avvicinano, instaurano un’amicizia, un confine a ciò che desiderano veramente e non sanno come poter ottenere. Ogni giorno che passa il cuore di Vale si fa sempre più sereno grazie alla vicinanza di Slate scatenando un’attrazione e dei sentimenti che non sapranno più negarsi.

Lui era il mio rifugio. Non sapevo di essere persa finché non mi aveva trovata. Slate Allen era il mio eroe.

Sicuramente a questo punto starete pensando, come ho fatto io, che è la solita storia young, dolce-amara, dove il cattivo ragazzo si redime e conquista la sua bella e innocente principessa. Quante storie simili abbiamo già avuto modo di leggere?

Mi spiace di dovervi disilludere, ma nella seconda parte del libro, la nostra storia viene completamente stravolta. Purtroppo non posso rovinarvi la sorpresa, ma posso assicurarvi che sul momento ero rimasta alquanto perplessa e confusa dagli eventi, per poi calarmi completamente nella vicenda fino al meritato lieto fine.

Un evento improvviso sovverte tutta la storia rimescolando ogni certezza acquisita. Riusciranno Slate e Vale a ritrovarsi o si perderanno per sempre? Riusciranno a stare definitivamente e realmente insieme? Cosa è realtà o sogno? Una storia dolce e delicata nata dalla penna di Abbi Glines, autrice di molte storie fortemente sensuali ed erotiche.

“Quando tutto cambia” è un libro adatto anche alle giovanissime, una storia in cui erotismo a angst sono narrati attraverso uno stile semplice e delicato. Se avete voglio di passare alcune ore di dolcezza, non lasciatevelo sfuggire.

Voto 4,5/5

“Nella mia vita non c’è mai stato nessuno che abbia fatto questo” disse alzando lo sguardo su di me. “Restare quando le cose si fanno complicate. Nessuno di cui fidarmi oltre allo zio D.” Mi si strinse il cuore. Io avevo una grande famiglia, avevo avuto tanto dalla vita, e lo avevo dato per scontato. Slate invece non aveva nessuno.