LGBT

Recensione”QUALUNQUE COSA ACCADA” serie All Saints vol.1 di A.M. Arthur

Titolo: Qualunque cosa accada
Serie: All Saints vol.1
Autore: A.M. Arthur
Genere: Romanzo M/M
Casa Editrice: Harper Collins
Prezzo: Ebook € 5,99
Data di pubblicazione: 29 Giugno 2018
LINK AMAZON

https://amzn.to/2yRw97I

Sinossi

All Saints 1
Non c’è nulla da fare! Per quanto ci provi, Jonas non riesce ad accettarsi. La sua rigida educazione, la sua famiglia tradizionalista sono per lui uno scoglio insuperabile. Poi arriva Tate… Lui è molto sicuro di sé, sa perfettamente ciò che vuole, e riesce a guardare oltre la scorza di Jonas. Mentre la loro amicizia si intensifica in qualcosa di più, Tate introduce Jonas in un mondo che non ha mai conosciuto e che li terrorizza e li eccita entrambi. Poi il passato si intrufola subdolamente nella loro vita rischiando di distruggere ciò che hanno faticosamente costruito.
A volte l’amore non basta. A volte è esattamente ciò di cui hai bisogno.

RECENSIONE

“No. Penso che ti impegni un sacco per convincere te stesso e il mondo intero di essere qualcosa che non sei. Penso che ti impegni un sacco per essere perfetto quando non lo è nessuno, e l’unica cosa sensata è vivere per quello che si è. Dare ascolto al proprio io, non a quello che vogliono gli altri” Jonas sentì un groppo salirgli in gola. “Non posso.”

Premetto che amo moltissimo i libri a tematica LGBT e i Male to Male, una passione nata  quando mi capitò, alcuni anni fa, di leggerne uno per caso, da allora ne sono diventata “dipendente” e rappresentano le mie letture primarie rendendomi, così, difficile tornare alle solite storie FM. Chiuso questo preambolo oggi voglio parlarvi di “Qualunque cosa accada” di A.M. Arthur, un’autrice che avevo già avuto modo di conoscere e apprezzare grazie ad un’altra sua pubblicazione tradotta in italiano, “Costi di riparazione”. 

Jonas è un ragazzo appena ventunenne , un giovane prigioniero di se stesso, delle sue paure, ostaggio di una conformità impostagli dalla famiglia, innalza barriere così spesse e soffocanti che lentamente lo stanno portando verso un inevitabile punto di rottura fisico e mentale. Le maschere di arroganza e superficialità, atte a trasmettere l’immagine dello stereotipo figlio di papà, ricco, viziato e incurante del prossimo, lo hanno portato a commettere un errore che ha avuto ripercussioni fisiche e morali su una giovane matricola, un’azione che gli è costata l’allontanamento dal college. L’espulsione e l’allontanamento dalla famiglia causano le prime crepe nella sua armatura, l’incontro con Tate le farà, inevitabilmente, crollare.

Bingo. Jonas lasciò cadere la fronte, sulle ginocchia, ma Tate riuscì a scorgere un lampo di dolore nei suoi occhi. “Quindi non lo accetterebbero.” Jonas scosse la testa, e Tate sentì il cuore andargli in pezzi. Un ragazzo in gamba e affascinante, con tutta la vita di fronte a sé, che non sapeva come essere se stesso. Che aveva troppa paura per abbracciare il suo vero io, troppa paura di perdere le persone a cui voleva bene.

Tate è un ragazzo che ha dovuto lottare per sopravvivere, per essere se stesso, per tenere unita la famiglia e per aiutare tutti quegli adolescenti rifiutati dalle famiglie per il loro orientamento. Tate resta subito colpito da Jonas, percepisce il grido d’aiuto che si nasconde dietro al rancore e alla chiusura emotiva, sarà capace di aiutarlo a liberare se stesso e mostrarsi al mondo per quello che è, senza vergogna, venendo a patti con la sua sessualità e comprendendo il proprio valore come individuo nonostante l’oppressione paterna, un’oppressione che sa troppo di abuso emotivo, un uomo duro, inflessibile, egoista con il quale è impossibile comunicare.

“Volevo solo tornare a casa. Era l’unica cosa importante, tornare da te.” Tate sentì un lampo d’amore bruciargli nel petto. “Ora sei a casa. Questa è casa tua.”

“Qualunque cosa accada” è una storia dolce amara, una vicenda che tocca varie tematiche legate alla sessualità e non solo come la famiglia, gli amici, l’abbandono e i soprusi, le droghe e l’HIV, la solitudine e l’isolamento, argomenti accennati e caratterizzanti i molti personaggi che animano la storia. Spero di poter leggere al più presto il volume due di questa serie, “All Saint”, perché voglio un lieto fine anche per Mark e Will, ma anche per ritrovare Tate e Jonas. Consigliatissimo

La cosa più grande che tu possa imparare è amare e lasciarti amare.

A.M. ARTHUR IN ITALIANO

51nlDVAcpcL._AC_US218_

https://amzn.to/2MtgVHY

LINK PAGINA AUTORE AMAZON

https://amzn.to/2tQjwUO

Categorie:LGBT, M/M, Recensioni, Romance